CHI PUO' DONARE

DIVENTA DONATORE

La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno.

Scrivici »

Sicurezza

SICUREZZA PER IL DONATORE ED IL RICEVENTE

 

Il problema principale nella selezione di un soggetto che si presenta per una donazione di sangue è quello di stabilire se egli è in buona salute, e ciò al fine di tutelarlo contro possibili danni per la sua salute e di proteggere allo stesso tempo il ricevente dall’eventuale trasmissione di malattie, farmaci o droghe.

I due obiettivi principali nell’ambito della medicina trasfusionale sono pertanto:

 

  • GARANZIA DELLA SALUTE DEL DONATORE
  • GARANZIA DI UNA CORRETTA TERAPIA TRASFUSIONALE PER IL RICEVENTE

 

Per ciò che riguarda il primo aspetto, è sufficiente rifarsi a quanto detto in sede di criteri generali di selezione del donatore, con i riflessi di carattere etico sia per chi dona o aspira a farlo sia per colui che accerta l’idoneità.

Di fondamentale importanza è l’altro aspetto, la sicurezza del soggetto trasfuso. Le misure di garanzia per quest’ultimo dipendono in maniera cruciale da una serie di elementi:

 

  • una corretta ed accurata selezione del donatore
  • prelievo e produzione di componenti di qualità la più possibile elevata
  • massima affidabilità dei test sierologici ed immunologici
  • utilizzo della terapia trasfusionale solo nei casi in cui è effettivamente necessaria

 

L’attuale livello delle conoscenze e dello sviluppo delle tecniche mediche consente di poter guardare con sufficiente serenità a questo tipo di aspetti, e consente di affermare che l’esistenza di rischi connessi alla pratica trasfusionale è oramai ridotta ai minimi termini.